Musica che unisce

Italia, 31 Marzo 2020

Musica che unisce è stato un evento unico nel panorama dell’intrattenimento nazionale: martedì 31 marzo, gli stati generali della musica italiana, insieme a personaggi amatissimi dello spettacolo e dello sport hanno dato vita ad una staffetta eccezionale per raccogliere fondi a favore della Protezione Civile. E sono stati quasi 73mila i cittadini che, nella serata e nelle 24 ore successive, hanno voluto manifestare la loro straordinaria generosità donando oltre  7 milioni e mezzo di euro, per la precisione 7.646.843 euro.

Un show di oltre 4 ore, andato in onda senza interruzioni pubblicitarie, in prima serata su Rai1, in simulcast su Radio2, insieme su RaiPlay, sul canale ufficiale YouTube Rai, sul sito ufficiale dell’evento www.musicacheunisce.it. e sui siti di diversi media che hanno sposato il progetto. La staffetta è stata inoltre trasmessa in contemporanea su Radio Italia Solomusicaitaliana. Musica che unisce è stato, inoltre, reso disponibile sulle pagine degli Istituti Italiani di Cultura all’estero, rilanciando così l’evento nel mondo.

Un lungo flusso di musica condivisa che ha attraversato e unito l’Italia con inediti video set live, rigorosamente realizzati in autonomia dagli artisti dalle loro abitazioni. Un’unica video playlist, che ha visto la generosa partecipazione di Alessandra Amoroso, Andrea Bocelli, Brunori Sas, Calcutta, Cesare Cremonini, Diodato, Elisa, Emma, Ermal Meta, Fedez, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Gazzelle, Gigi D’Alessio, Il Volo, Levante, Ludovico Einaudi, Mahmood, Måneskin, Marco Masini, Marco Mengoni, Negramaro, Paola Turci, Pinguini Tattici Nucleari, Riccardo Cocciante, Tiziano Ferro, Tommaso Paradiso. Un grande atto collettivo di solidarietà che ha coinvolto anche artisti del mondo dello spettacolo e della danza: Luca Zingaretti, Paola Cortellesi, Roberto Bolle, Gigi Proietti, Pierfrancesco Favino, Enrico Brignano e Virginia Raffaele e Vincenzo Mollica che ha fatto da narratore alla serata.

Grazie alla collaborazione con il Ministero dello Sport anche i volti più conosciuti e amati di diverse discipline, come Andrea Dovizioso, Bebe Vio, Federica Brignone, Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri, Roberta Vinci, Valentino Rossi hanno portato il loro contributo alla serata.

La serata ha dato spazio anche alla corretta informazione con video informativi realizzati dal Ministero della Salute, e grazie agli esperti che fanno parte del Comitato tecnico nazionale: Prof. Walter Ricciardi, Prof. Giuseppe Ippolito, Prof. Giovanni Rezza e la ricercatrice Flavia Riccardo. Inoltre, all’interno dell’evento, anche un messaggio speciale di Angelo Borrelli, Capo dipartimento della Protezione Civile, dedicato a tutti gli spettatori.

A punteggiare l’evento anche contributi ricavati dal web, a testimoniare con quanta resilienza, creatività, combattività e spirito civico gli italiani stiano affrontando questo momento.

Un grande momento di condivisione dimostrato anche dai dati social: Musica che unisce ha avuto, infatti, oltre 443 mila interazioni social e l’hashtag #musicacheunisce è stato in tendenza in Italia al primo posto per tutta la durata del programma e fino al mattino successivo, è stato, inoltre, al secondo posto tra gli argomenti più commentati in tutto il mondo. Lo streaming, sul solo sito ufficiale dell’evento, è stato visto da persone da 100 diversi paesi nel mondo.

Musica che unisce è un evento ideato da Latarma Management srl, prodotto in collaborazione con RAI e realizzato con il contributo speciale di Comunicarlo srl.

Con il supporto di:

Vivo Concerti

Live Nation

Friends&Partners

Radio Italia Solomusicaitaliana

Intesa Sanpaolo

Apple Music Italia, Facebook Italia, Raiplay, Spotify Italia, YouTube Italia

Marco Pontini

Matteo Montanaro e Luca Alberti per The Hive

R&P Legal

Ponderosa

Carosello Records

Sony Music Italia

Sugar Music

Universal Music Italia

Warner Music Italia

Mescal Music

BMG

Picicca

Bomba Dischi

Metatron

Maciste Dischi

Tutti gli artisti e i soggetti coinvolti hanno prestato la loro opera e lavoro a titolo gratuito.